Richiesta
Newsletter abbonare
Modalità galleria

Nascondi contenuto

Bonner Höhenweg e Toblacher Pfannhorn

Caratteristica: il Toblacher Pfannhorn che si trova nella parte finale orientale della dorsale est di Casies e, prevalentemente orientato verso la zona di Dobbiaco, fa parte delle cime più conosciute e più ricche di panorama dell’Alta Pusteria. I camminatori esperti possono scalarlo percorrendo il Bonner Höhenweg che si snoda lungo il lato est della citata dorsale in alto lungo la parte più interna della valle di Villgraten (A) e che viene descritta sotto. A chi è meno abituato a camminare si consiglia di usare il percorso per la discesa descritto sotto per la salita; è più corto di circa 1 ora.

Bonner Höhenweg e Toblacher Pfannhorn

Itinerario:
Salita: da Santa Maddalena (1398 m) lungo la strada per un breve tratto si entra nella valle, poi si prende a destra oltrepassando il ruscello e continuando a seguire il segnavia 48 (strada commerciale) si sale in direzione sud-est lungo il Köflertal; ad un bivio con diversi segnali si gira a destra e seguendo il segnavia 48 (strada forestale) si sale attraverso il bosco fino alla Tscharnietalm (1976 m; dislivello 578 m). Poi continuando a seguire il segnavia 48 in direzione sud-est, si sale fino ad un bivio e a sinistra (dritti) si segue il segnavia 48 B in direzione est fino al Kalksteiner Jöchl (2349 m). Si prosegue quindi sul Verseller Steig sul lato orientale della dorsale attraversando orizzontalmente i ripidi pendii erbosi, in direzione sud fino al Pfanntörl (avvallamento tra il Gaishörndl e il Toblacher Pfannhorn, 2511 m) e si prende a sinistra salendo lungo la cresta nord-ovest del Toblacher Pfannhorn su uno stretto sentiero fino alla cima (2663 m; vi sono tavole di orientamento) – Discesa: dalla cima come per la salita si scende direttamente al Pfanntörl e si prosegue sul lato est del Toblacher Pfannhorn lungo il sentiero 8 attraversando i ripidi pendii in direzione nord fino alla Grubers Lenke (piccolo passo, 2487 m); poi passando sul lato ovest e seguendo il sentiero 44 in serpentine si scende direttamente per una brusca zona ripida e poi per i pendii alpestri fino alla Versellalm (a 1942 m di quota c’è la Tolderalm, un po’ più sotto la Hinterschuher Alm, entrambi possibilità di ristoro), poi seguendo continuamente la larga strada commerciale (segnavia 44) attraversando il Verselltal ed infine per un bosco ripido si scende a San Martino (1276 m).

Dettagli sull'escursione

Modalità galleria

Mostra contenuto